Torno a parlarvi di Stati Uniti d'America e Texas.

Vi ho già parlato di Dallas e di quanto questa città mi abbia sorpreso.

In questo post, invece, voglio parlarvi dell'itinerario del mio viaggio in Texas soffermandomi sulle due destinazioni più "texane", stando all'immaginario collettivo: Fort Worth e il ranch.

Per darvi un assaggio iniziale vi invito a dare un'occhiata al mio video su YouTube, dedicato all'intero viaggio (e alla street art, ai cowboy, ai margarita...e molto molto altro).



Viaggio in Texas: FORT WORTH

Fort Worth è la tappa che vi consiglio di inserire assolutamente nel vostro itinerario texano.

Dista solo mezz'ora di auto da Dallas e a me è piaciuta tantissimo. E adesso vi spiego perché.

Se vi dico Texas, cosa immaginate? Probabilmente cappelli da cowboy, insegne luminose, negozi che vendono stivali texani fatti a mano, auto vintage, musica country, saloon.

Stockyards, a Fort Worth, è tutto questo. È il Texas che avevo sempre immaginato.

Si tratta del "centro storico" di Fort Worth (per dirla all'italiana) e sembra quasi una pellicola ingiallita che inevitabilmente ti porta a fare un salto indietro nel tempo.

Sarà per i musicisti che si esibiscono dal vivo nei saloon, sarà per la gente del posto che si siede accanto a te per chiacchierare.

Ci si dimentica della tecnologia, dei telefoni.

Qui tutto sembra essersi fermato a qualche decennio fa.

Decisamente la mia zona preferita di Fort Worth.

Cosa non perdere a Fort Worth:

Billy Bob's Texas: conosciuto come il più grande Honky Tonk del mondo, è una discoteca country e western molto caratteristica. Anche se non dovesse piacervi il genere, io vi consiglio di fare tappa lì per ammirare tutti i neon all'interno.

Sfilata dei Texas Longhorns: ogni giorno, due volte al giorno, a Stockyards c'è una sorta di "parata" dei cowboy e dei loghorns. Dura pochi minuti ed è molto caratteristico, seppur turistico.

Reata Restaurant: un ristorante molto tipico (dicono sia il migliore a Fort Worth). Consigliato solo ai carnivori.

Thompson Book Store in Downtown. Se amate gli speakeasy come me, non potete perdervelo. Appena entrati vi sembrerà di essere in una libreria, ma ben presto vi accorgerete che al piano inferiore c'è un vero e proprio club!

Viaggio in texas: Wildcatter Ranch

Un'altra esperienza da non perdere in Texas? Vivere l'autentica atmosfera di un vero ranch.

Io sono stata al Wildcatter ranch, dove ho potuto vivere una meravigliosa esperienza a cavallo, a contatto con cowboy simpaticissimi.

È stata la mia seconda volta a cavallo e non posso che confermare che i cavalli sono animali meravigliosi. Entrare in empatia con loro e affidarsi a loro è qualcosa di unico speciale, che non si può descrivere.

Il Wildcatter ranch dista circa due ore di auto da Fort Worth (e dall'aeroporto di Dallas).

Ve lo consiglio se amate il contatto con la natura e gli animali. Sebbene sia una struttura di alto livello per gli standard americani, non vi aspettate alcun tipo di lusso.

Il vero lusso per chi sceglie un ranch è il relax, il distacco dalla routine e dalla frenesia quotidiana.

Vi consiglio particolarmente la steak house all'interno: il cibo è veramente delizioso (e ammettiamo che la cosa non sia così scontata in America).