Quando mi chiedono quali sono le mie città preferite nel mondo, ecco, tra queste inserisco sempre lei: Napoli.

Il tripudio di colori, l’anima verace e ben definita, le contraddizioni, l’arte di sorridere alla vita nonostante i problemi, il brulicare di gente, l’orgia di sapori a tavola.
Napoli è tutto questo e molto molto di più.
Sono follemente innamorata del Sud Italia e credo che Napoli ne racchiuda un po’ l’essenza, con i suoi pregi e difetti.
È una città che mi mette di buon umore e, checché se ne dica, non mi ha mai fatto sentire in difficoltà. Vi assicuro che nemmeno una volta qui ho temuto per la mia sicurezza: l’importante è prestare attenzione, come si farebbe in qualsiasi altra grande città.

In questo post ho racchiuso 10 cose che – secondo me – sono assolutamente da non perdere per chi visita Napoli, includendo storia, arte contemporanea e gastronomia. Vi preannuncio che l’ordine in cui elenco le 10 cose è del tutto casuale, ma se cercate un itinerario ben definito da percorrere a piedi potete dare un’occhiata a questo articolo di Expedia.
Fare una selezione in una città che ha così tanto da offrire non è stato semplice, ma io ho voluto affidarmi alla memoria del cuore. Infatti qui sotto trovate un elenco dei primi 10 posti che mi hanno subito accarezzato il cuore ripensando a Napoli. Quei posti che hanno scolpito ricordi indelebili dentro di me… e sono certa che lo faranno anche con voi.

1. PIAZZA PLEBISCITO

Per me è una delle piazze più belle del mondo, nonché il cuore pulsante della città, a due passi dal mare e dal centro storico. Da qui si può ammirare la perfetta simmetria degli edifici e, facendo appena due passi, si può prendere il caffè in uno dei bar storici di Napoli: l’elegante Caffè Gambrinus. 2.

2. CASTEL DELL’OVO

Si tratta del castello più antico di Napoli ed è meraviglioso. Per la sua posizione sembra quasi un isolotto nel mare, collegato alla terraferma solo da un lato. Il mio consiglio è di ammirarlo sia di giorno che di sera, illuminato fiocamente dalla luna e dalle luci stradali.

3. PIZZERIA DA MICHELE

Andare nel cuore partenopeo senza mangiare la vera pizza sarebbe da folli. Come dicono in molti “a Napoli la pizza è buona ovunque” eppure, dovendo scegliere, io ho la mia pizzeria di fiducia: la margherita da Michele. Dopo aver provato questa pizza credo non riuscirete a trovarne un’altra allo stesso livello. Qui vengono preparati solo due tipi di pizze: la marinara (con le acciughe) e la margherita. Solo due varianti, ma preparate a regola d’arte. Persino Julia Roberts in Mangia Prega Ama innamorò irrimediabilmente di questa pizza! Vi consiglio di andarci presto, per evitare le file lunghissime di turisti.


4. METROPOLITANA – FERMATA TOLEDO

Se vi piace l’arte contemporanea non potete perdervi un mini tour delle più belle fermate della metropolitana. La metropolitana di Napoli, infatti, è vincitrice di numerosi premi tra cui il titolo di metropolitana più bella d’Europa. La più spettacolare è senza dubbio la fermata di Toledo, ispirata al mondo marino.

5. MUSEO MADRE

Se siste amanti dell’arte contemporanea non potete neppure perdervi il Museo Madre, incastonato nel cuore partenopeo. Si tratta di uno dei musei di arte contemporanea più interessanti tant’è che io l’ho ribattezzato “il piccolo MoMa”.

6. SPACCANAPOLI

La vera anima della città è custodita tra le viuzze brulicanti e veraci di Spaccanapoli. Qui risuona nell’aria la dolce musica di Pino Daniele, qui si incrociano turisti e passanti locali, qui l’arte storica si mescola a capolavori della street art mondiale (primo tra tutti il capolavoro di Banksy). Qui sono esibiti centinaia e centinaia di presepi, i famosissimi presepi di Spaccanapoli. Si tratta di una zona estremamente suggestiva, da non perdere.

7. LUNGOMARE DI MERGELLINA

Questo è un luogo magico, da vedere almeno una volta nella vita. Nella sua semplicità riesce a far capire tante cose, in primis il legame dei napoletani col mare. Un legame forte, indissolubile. E poi vi assicuro che è meraviglioso osservare da qui il panorama e ammirare l’intrico di case che si stagliano in lontananza.

8. CIMITERO DELLE FONTANELLE

Situato nel meno battuto Rione Sanità, è forse uno dei luoghi più autentici e mistici in cui io sia mai stata. Questo luogo - che fu realizzato per far fronte alla peste e al colera – oggi custodisce circa 40000 resti delle vittime di tali epidemie. Non si può spiegare l’emozione che si prova durante la visita: bisogna provarla sulla propria pelle.

9. CASTEL SANT’ELMO

Alcuni dicono sia il posto migliore per vedere Napoli dall’alto e capirne l’incrocio di strade. E come biasimarli! Napoli da qui è ancora più bella, sembra un dipinto incorniciato dal cielo.

10. PALAZZO DONN’ANNA

L’ultimo luogo di questa mia personalissima lista dei 10 must è una chicca, un palazzo storico legato alla leggenda di Donn’Anna. Non è possibile visitare l’interno, ma vi assicuro che anche solo l’esterno lascia senza parole, soprattutto se amate la fotografia. Si trova a Posillipo.


Questo post è realizzato in collaborazione con Expedia