"Quest'anno non scrivo nessun post, nessuna lista, niente di niente sui buoni propositi."
Macché. Ci sono cascata anche quest'anno.
I buoni propositi del 2017.
E per farlo non posso che utilizzare questa foto scattata da Alessiarux in cui sono super sorridente e al tempo stesso rock e determinata.
In fondo quest'anno mi sento proprio così.
Determinata, rock e ambiziosa più che mai, ma soprattutto serena e positiva.
Pronta ad affrontare i prossimi 12 mesi col sorriso.

Quello appena passato è stato un anno ricco di sorprese, viaggi e successi.
Un anno d'oro e di svolta, ma - credetemi - estremamente impegnativo. Ha risucchiato le mie energie e solo un intero mese di casadolcecasa mi sta facendo ricaricare le batterie.

Ed è per questo che quest'anno non ho parlato dei Travel Dreams.
Tre anni fa io, Lucia e Farah abbiamo lanciato questo progetto che ormai è diventato un rito per tutti gli appassionati di viaggio.
In tantissimi mi avete scritto, menzionato nei vostri blog, su Facebook e su Twitter per rendermi partecipe come ogni anno dei vostri Travel Dreams. E ve ne sono grata.
Eppure proprio io, una delle tre fondatrici del progetto, non mi sono degnata di parlarne.
Perché?
Non ne ho avuto la forza.
Sono mortificata, ma proprio non riuscivo a parlare di viaggi dopo un intero anno a zonzo tra i continenti. Dopo un intero anno in cui più volte la mia casa mi è mancata da morire.
Inizialmente mi sono preoccupata a tal punto da chiedermi se non avessi più voglia di viaggiare, se non avessi più voglia di visitare quei posti che sogno da secoli, se non avessi più sete di scoperta, se avessi perso la mia innata curiosità.
Tutt'altro.
Semplicemente, non avevo più la forza per sognare nuove destinazioni.
Lo scorso anno, senza nemmeno chiederlo, ho esaudito desideri incredibili, ho appurato che io con le mie gambe posso farcela. Posso arrivare ovunque.
Noi tutti possiamo arrivare ovunque.

E allora sapete che vi dico?
Io quest'anno ho solo un unico desiderio in lista tra i Travel Dreams: Ovunque.
Destinazione Ovunque. Con chi amo.
Perché non importa solo Dove, ma Con Chi.

E anche se so che quest'anno sarà ancora più difficile ritrovarmi su un aereo con chi amo, io ci spero tanto.
Non ho bisogno di bandierine da piantare su ogni Paese che visito, bensì di momenti da ricordare e condividere con i miei affetti. Questo è quello che conta davvero, per me.

Ho sempre cercato di mettere l'onestà davanti al lavoro e al tornaconto personale, sebbene giorno dopo giorno mi rendo conto che il mondo non funzioni affatto così.
Ho speso tempo ascoltando lamentele e asciugando le lacrime di gente che non mi ha mai dimostrato nulla.
Non credo che la vita sia un dare e avere, ma credo che abbiamo tutti modo di dimostrare quanto l'altro valga per noi.
Non ho tempo per amicizie senza sostanza, relazioni altalenanti, rapporti basati sull'opportunismo.
Il tempo trascorso nell'effimera crescita di un rapporto sterile preferisco spenderlo leggendo un buon libro o guardando un buon film.
Quest'anno voglio meno dispendio di energie e più tempo per me.
Ma veniamo ai buoni propositi e agli obiettivi del 2017.
Sarà nuovamente un anno di viaggi (si parte tra pochissimo per l'Asia - se tutto va bene - e poi subito dopo per gli States).
Sarà un anno di casa. Di Puglia e di progetti che mettono radici nella mia terra.
Sarà un anno di concerti. Perché io amo la musica e voglio vivere l'adrenalina del LIVE.
Sarà un anno alla perenne ricerca dell'equilibrio tra andare e restare.
Sarà l'anno di YouTube, per me. Se l'anno scorso ho iniziato a prenderci gusto, quest'anno si fa sul serio.
Sarà l'anno buono per imparare seriamente a cucinare (mamma, ti prometto che, oltre le zucchine, nel 2018 saprò cucinare anche altro).
Sarà l'anno in cui tornare a prendermi cura di me stessa. Della mia pelle, del miei capelli, del mio viso, del mio armadio. Un tempo ero una shopaholic e vorrei tanto riacquisire almeno il 10% dell'energia che all'epoca avevo per lo shopping.
Sarà l'anno in cui inizierò a dire coscientemente di NO, ad accettare solo quello che ho realmente voglia di fare.
Sarà l'anno in cui sarò sempre più ME. Semplice. Solare. Schietta. Buffona, se in buona compagnia.

Ogni persona è unica; è la cosa più importante di tutte, eppure troppo spesso ce ne dimentichiamo.    - Banana Yoshimoto 


Che sarà l'anno buono per essere costante in palestra non  lo dico. Tanto lo sanno tutti che è una barzelletta.

E visto che - lo prometto a tutto il mio pubblico - sarà l'anno della costanza su YouTube con un video a settimana, eccovi il nuovo video.
Il mio primo ASK.
Ho risposto alle domande che mi avete fatto sui social, ma se avete altre domande scrivetemi... arriveranno altri video come questo!

Per restare aggiornati vi invito a iscrivervi al mio canale.

E non mi resta che augurarvi nuovamente BUON ANNO.