Ieri sera, grazie alla segnalazione della mia amica Marika, mi sono ritrovata inaspettatamente tra gli 8 influencer italiani segnalati su La Repubblica, assieme a volti noti e per me inarrivabili.
Un traguardo che non mi cambierà la vita, ma che sicuramente significa tanto per me.
Ho iniziato quest'avventura per pura passione e per gioco, per riempire le mie giornate - all'epoca vuote, nel periodo post laurea - e dar sfogo ai miei pensieri.
Non avrei mai pensato di arrivare qui. Di poter ispirare qualcuno a viaggiare, di poter far sognare con le mie foto, di ricevere bellissimi commenti al termine di un viaggio come "Grazie per condividere tutto questo. Mi hai fatto viaggiare con te".
Messaggi appaganti, messaggi che improvvisamente mi fanno sentire ricca.
Sono queste le maggiori soddisfazioni di questo strano lavoro, un'attività ancora oscura ai più e spesso considerata uno svago. Solo uno svago.
Per me tutto questo non è solo uno svago e credo di dimostrarlo giorno dopo giorno con l'impegno che metto in ogni cosa. Nei post sui social, negli articoli sul blog, persino nei video che, per quanto amatoriali e sempliciotti, catturano l'essenza dei luoghi che ho visitato. Almeno un pochino. Almeno secondo me.
Con questo video, l'ennesimo video che ho realizzato per la Thailandia, cerco di farvi rivivere con me il mio quarto viaggio nella terra del sorriso. Da Bangkok passando per Amphawa fino al nord del Paese, tra Chiang Mai e Lampang.
Non sapevo se pubblicare un altro video su questo Paese, ma qualche giorno fa mi sono imbattuta nel video che ho realizzato lo scorso anno per TBEX Thailand e... è successo.
Mi sono emozionata a tal punto da avvertire il desiderio di mettermi subito al lavoro. Di pubblicare un nuovo video che, magari, tra un anno mi farà rivivere le emozioni del viaggio di 84 Perspectives of Thailand di questo agosto.
Quel che è certo è che la Thailandia non mi stanca mai.
Mi fa sognare come pochi altri posti al mondo. Per questo legame inspiegabile ormai mi sento divisa, sospesa. Sospesa tra Puglia e Thailandia.

Ringrazio l'ente del turismo thailandese per avermi fatto sognare ad occhi aperti. Ancora una volta.

Vi lascio al mio video.