Bruges è una classica meta per coppiette? Certo, ma non è solo la città in cui trionfa l'amore.
Bruges è ideale anche per chi cerca la tranquillità della natura, per chi apprezza i posticini caratteristici, per i cultori della birra e per gli amanti dell'arte fiamminga e delle praline di cioccolata. Bruges è tutto questo.

Basta allontanarsi dal Markt - l'incantevole piazza principale - e addentrarsi tra i vicoli per scoprire una Bruges meno turistica e decisamente poco affollata.
Paura di perdersi? Neanche per sogno!
Bruges è piccina e in men che non si dica vi ritroverete lungo uno dei suoi canali a guardare i riflessi del cielo e delle case e i cigni che dolcemente scivolano sull'acqua.

Da non perdere il Burg, l'altra grande piazza di Bruges. Qui si può ammirare lo Stadhuis, il municipio, e ci si può immergere tra le bancarelle che oggi occupano quello che era il vecchio mercato del pesce. Tantissimi fiori, qualche tenero abete in vendita a Natale, frutta e dolci a volontà. Ci si perde tra i colori esposti.

Camminando tra un vicolo e l'altro, si giunge al beghinaggio e al celebre Minnewater, il lago dell'amore. E qui sono certa che Bruges riesca a incantare proprio tutti.
Noi non riuscivamo più ad andar via! :)





Bruges mette in pace col mondo.
Non è una meta che avvicina semplicemente gli innamorati.
Io direi piuttosto che, se esplorata con calma, avvicina all'anima.
Se, come vi consiglio, deciderete di fermarvi per una notte, vi accorgerete di quanto Bruges muta di sera. Le piazze, di giorno gremite di gente, diventano quasi deserte. E per le strade regna il silenzio assoluto.

Se poi - come me - avrete la fortuna di visitare Bruges durante le festività natalizie, sono certa che rimarrete a bocca aperta per l'atmosfera speciale che riesce a regalare! :)

Informazioni utili:

Bruges - come tutte le città delle Fiandre - si può raggiungere facilmente sia dall'aeroporto, che dalla stazione di Bruxelles.
Il treno, per la sua comodità ed efficienza, è il mezzo che vi consiglio. Infatti Bruges è solo a un'ora di treno da Bruxelles (stazione Gare du Midi) e mezz'ora da Gent.
Se invece arrivate da Charleroi, vi consiglio di prenotare la comoda navetta che permette di raggiungere Bruges con un solo viaggio.

Inoltre, se avete almeno 48 ore di tempo da dedicare alla città, la Brugge City Card potrebbe essere una buona soluzione per risparmiare nei musei, utilizzare gratuitamente i mezzi pubblici e godere di altri vantaggi.

P.s. Non dimenticare di provare le gaufre! ;)


Se siete in cerca di maggiori informazioni per organizzare il vostro itinerario di viaggio nelle Fiandre, date un'occhiata al mio post per Volagratis oppure ai miei articoli precedenti:

- Gent, la città gioiello delle Fiandre
- Bruxelles, cosa vedere e dove dormire