Incredibile lo scorrere del tempo.
Ricordo quel giorno in cui ho scritto il primo post sui #TravelDreams2014.
Come se fosse ieri.
E invece è già volato un anno.

In questo post non voglio fare bilanci, mi limito a dire che non sono riuscita a realizzare tutti i viaggi che l'anno scorso avevo incluso tra le mie mete da sogno. E lo dico senza alcun rammarico dal momento che sono arrivati altri viaggi, altre mete che ad ogni modo mi hanno fatto brillare gli occhi ed emozionare come non mai.
Sì, i Traveldreams sono stati comunque un portafortuna.
E non solo. I Traveldreams sono stati soprattutto un modo per sognare. Nonostante io, Farah e Lucia abbiamo dato vita a questa iniziativa per gioco, tantissima gente - inaspettatamente - ha aderito.
E questo per me ha un significato meraviglioso: tutti hanno voglia di sognare. C'è chi sogna in piccolo, restando sempre con i piedi per terra e mirando a realizzare obiettivi concreti.
E non manca chi, quando sogna, lo fa davvero in grande. Perché porsi limiti? :)

Fino a qualche giorno fa non sapevamo ancora se fare il bis dei Traveldreams, ma, dato che in molti - anche quest'anno - ci hanno piacevolmente sorpreso aprendo le danze, ci siamo dette "Perchè no?" :D

Ed eccomi qui a parlarvi dei miei #Traveldreams2015.

Come avrete intuito dall'immagine in copertina, tra i miei viaggi da sogno del 2015 c'è la Cambogia.
Non solo per i templi di Angkor - una delle sette meraviglie del mondo moderno, ma soprattutto per la sua storia molto forte e sofferta e gli insegnamenti che ne potrei trarre, per la tradizione culturale, per la natura, per la sua gente. So già che la Cambogia mi conquisterebbe.

Un altro sogno che ultimamente nella mia testa sta sbaragliando tutte le altre mete del Sud America (Brasile, non me ne volere!) è l'Argentina. Sembrerà assurdo, ma anche se non ci ho mai messo piede mi emoziono solo nel guardare le foto. Un'incredibile varietà paesaggistica che spazia dai colori caldi e l'afa del deserto all'azzurro e il gelo dei ghiacciai. In Argentina, conoscendomi, potrei piangere per la gioia.
Ok, sto sognando troppo in grande, lo ammetto!

Premesso che - come ben sapete - ho un debole per l'Asia e vorrei vederne ogni angolo (magari!), ho una nuova piccola ossessione dal nome Sri Lanka. Nella foto qui sotto il grande Steve Mc Curry ne ha raccolto l'essenza (qui la fonte).

Ma non solo viaggi lontani. Anche l'Europa va scoperta (e riscoperta) e, come ho fatto in questo 2014, anche nel 2015 vorrei dedicarmi all'esplorazione del Vecchio Continente.
Tra i miei Traveldreams c'è senza dubbio l'Irlanda con i suoi scenari incredibili che mi trasmettono serenità. E voglio gironzolare tra i pub di Dublino! :D
Un altro Paese che sogno di esplorare quanto prima (ci ho provato già quest'anno, ma non ce l'ho fatta per mancanza di tempo) è l'Albania.
Incredibile quanto questa terra sia vicina alla mia (mio padre si ostina ancora a dire che dal balcone di casa, quando non c'è nebbia, si vede l'Albania... mah!), incredibile non averci ancora messo piede.
Coloro che hanno superato gli inutili pregiudizi e hanno visitato questa terra dalle innumerevoli potenzialità, mi hanno spronato ad andarci.
Qui sotto una bellissima foto scattata in Albania da Silvia S. - grazie! :)

E infine, non in ordine di importanza, ecco le destinazioni che il prossimo anno vorrei esplorare in Italia.
In primis la Sicilia, che non ha bisogno di presentazioni e sogno da troppo troppo tempo.
Ma anche l'Isola d'Elba, la Corsica (anche se politicamente appartiene alla Francia) e il Friuli.

Dite che riuscirò a realizzare tutti questi sogni? Forse ho esagerato :D

E voi? Quali sono i vostri #Traveldreams2015?