Quando ho ricevuto la prima "nomination" per il Liebster Award - un riconoscimento nato in Germania - è stata un'emozione.
Lo stesso vale per la seconda, terza, quarta... fino ad arrivare alla sesta nomination.
Potete immaginare come posso sentirmi dopo essere stata scelta da ben sei blogger che stimo.
Inutile dire che queste piccole grandi soddisfazioni hanno addolcito la mia ultima settimana.


Non posso partire con le risposte prima di ringraziare la quasi londinese Marta [sinceramente non me l'aspettavo... grazie di cuore!], la dolcissima, pazza ed energica Marika, il simpaticissimo Federico [Marika e Federico mi sembra già di conoscervi dal vivo], la carinissima Debora e due nuove piacevoli conoscenze, Sheila e Giovanna.

E adesso ci siamo... tocca a me!

Rispondere a 60 domande (10 per ogni blogger che mi ha nominato) risulterebbe troppo faticoso per me ed esageratamente noioso per voi, quindi ho dovuto selezionare dieci domande tra tutte quelle proposte.

1. Perchè un blog di viaggi? [non potevo non partire da questa domanda] 

Perchè ogni volta che penso ad una destinazione o semplicemente al treno o all'aereo avverto l'urgenza di scrivere, perdermi nei ricordi e nelle emozioni. Scrivere su carta non mi è bastato - anche perchè non è possibile allegare tutte le foto scattate - e quindi eccomi qui su Pensieri in Viaggio.

Dubai, deserto

2. Come organizzate i vostri viaggi?

Innanzitutto in base ai gusti personali. Se mi piace una determinata meta cerco ossessivamente i voli per andarci - sperando di trovare una tariffa economica che mi permetta di raggiungerla. Una volta bloccato il volo, parto con lo studio della località tramite il web e l'acquisto di guide cartacee. Solo così posso iniziare a definire l'itinerario. Ultimamente preferisco non stabilire tutto con estrema precisione per non farmi spiazzare dagli imprevisti. In fondo è bello lasciarsi trasportare dall'istinto quando si è sul posto!
3. Cosa diresti ad una persona che non viaggia "perchè viaggiare costa troppo"?

Questa domanda mi sta molto a cuore. Sono in molti a credere che viaggiare costi troppo. Non che non sia vero in determinati casi, ma dipende dalla meta prescelta. Ci sono posti come il Sud est asiatico in cui la vita costa mooolto meno che in Italia.
E che dire dei sacrifici? Io sono pronta a tutto pur di viaggiare. Basti pensare che con i 100 euro che avrei speso per un maglioncino adesso preferisco acquistare un volo low cost a/r per una meta europea.
Quali sono le vostre priorità? Un nuovo maglioncino o un nuovo viaggio?
Da quando ho iniziato a viaggiare la mia malattia per lo shopping si è placata decisamente. Ed io risparmio per viaggiare e sto molto meglio.
4. Cosa non deve mai mancare nella tua valigia?

La mia reflex per immortalare i paesaggi più belli. Ormai è la mia fedele compagna di viaggio e senza mi sentirei persa.
5. Il cibo più strano che hai mai mangiato

Senza alcun dubbio il durian [qui trovate post e video], un frutto tipico del Sud Est asiatico provato a Bangkok. Una strana consistenza, un sapore che ricorda il formaggio e un odore non così piacevole. Ma assolutamente da provare!
6. On the road: sì o no?

Assolutamente sì! Adoro viaggiare in macchina e percepire lo spostamento, ammirare i paesaggi che sfilano davanti ai miei occhi e cantare a squarciagola i brani della mia playlist.
7. Come è nata la vostra passione per i viaggi?

Non so bene quando, non so bene come... un giorno mi sono accorta che l'unica cosa che mi rende davvero felice è viaggiare. A differenza di molti altri non posso dire che ho ereditato questa passione dai miei genitori. No, loro non amano spostarsi e infatti durante l'infanzia ho viaggiato pochissimo visitando solo alcune località italiane.
Oggi mi ritengo fortunata, perchè in compenso ho un ragazzo fantastico che adora viaggiare (non so chi è il più malato tra i due)... e appena possibile prepariamo i bagagli e via!
8. Prossima meta?

La settimana prossima sarò in Liguria per #WeLevanto e poi... non svelo ancora dove.
Lo scoprirete sul blog :)
Berlino, East Side Gallery


9. Chi è il tuo miglior compagno di viaggio?

La persona con cui ho condiviso la maggior parte dei viaggi non può che essere il compagno ideale. Chi è? Il mio ragazzo. Viaggiare insieme ci ha cambiati molto, ci ha fatto scoprire nuovi orizzonti, nuovi interessi. Ci ha reso più simili e ci ha regalato un'affinità che probabilmente non avremmo mai raggiunto senza queste esperienze.
Ci tengo però ad aggiungere che ho condiviso il primo "vero" viaggio con la mia migliore amica. E a giudicare dalle risate e dai bellissimi ricordi anche lei si è rivelata una compagna perfetta.
Non potrei desiderare di meglio.

Miami, Florida


10. Il tramonto più bello

Domanda fin troppo facile. Senza ogni dubbio il tramonto da sogno di Koh Nang Yuan, un'isolotto paradisiaco del golfo thailandese. Lascio una foto... giusto per farvi un'idea.

tramonto a Koh Nang Yuan, Thailandia


E adesso?
Quasi tutti i blogger che avrei "nominato" sono stati già premiati. Quindi che fare?
Come ha già fatto Farah, anche io dono la coccarda speciale solo a 5 blogger: Sara di Vagabondamente, Liz di travellingwithliz, Martina di PimpMyTrip, Simona di Bagnidalmondo e Simone di CatturaAttimi.
Tutta bella gente, eh! :)

Le domande a cui rispondere sono quelle a cui ho risposto anche io. Un mix delle domande - per me - più belle proposte dai blogger che mi hanno nominato.
Adesso tocca a voi!